Europlacements su Repubblica (D Famiglia)

repubblica-europlacements

Con un ringraziamento a chi ha avuto fiducia nel nostro lavoro.

Leggi l”articolo completo qui: D Famiglia La Repubblica

(… / …)

JACQUELINE DE CRISTOFARO, DUE FIGLI ORMAI GRANDI
Jacqueline De Cristofaro, 46 anni, misura l’essere mamma imprenditrice sul lungo periodo. La sua Europlacements, che si occupa di trovare nanny ed educatori madrelingua, è nata vent’anni fa, quando ancora di mumpreneurs non si parlava: «Diventare imprenditrici di se stesse è una scelta che impatta anche sulla quantità di libertà che si concede ai figli. I miei, adesso che sono grandi, sono molto indipendenti e, avendo respirato in casa la nostra esperienza di imprenditori, sono più portati a creare qualcosa di proprio». Ma non sono sempre tutte rose e fiori: «Bisogna trovare un equilibrio, farsi aiutare, mettere in campo una buona pianificazione e saper mettere dei limiti, per non farsi fagocitare dal lavoro», avverte Jakie.

GIANNA TACCONE, DUE FIGLI DI OTTO E CINQUE ANNI
E se è vero che essere una mamma imprenditrice aiuta a tenere il passo con i ritmi dei figli e e della famiglia, le rinunce non mancano: «Nel mio caso, ha impattato su di me come persona – aggiunge Gianna Taccone, 43 anni, due figli di otto e cinque anni, che da due anni collabora con Europlacements. «Avere figli felici, una famiglia organizzata e clienti soddisfatti significa spesso mettersi da parte. Essere un’imprenditrice inoltre impatta anche sulla coppia, inutile negarlo». Ma la vita di una mamma è, per natura, all’insegna del multitasking. E gli uomini, potrebbero diventare anche loro dei “dadpreneurs”? Taccone risponde per tutte: «Forse, ma nelle mamme il multitasking è di serie, per i papà è spesso un optional».

Comments on this entry are closed.